Osserviamo la cometa Neowise (C/2020 F3)

Ed eccoci ad un nuovo appuntamento con una cometa che ha superato la soglia della visibilità a occhio nudo. Il 2020 è stato un po’ deludente a questo riguardo per via della frammentazione delle comete ATLAS (C/2019 Y4) e SWAN (C/2020 F8) prima del loro passaggio al perielio, ma ora le cose sono radicalmente diverse.

 

Scoperta e caratteristiche orbitali

La cometa C/2020 F3 (NEOWISE) è una cometa scoperta il 27 marzo 2020 dal telescopio spaziale NEOWISE (Near-Earth Object Wide-field Infrared Survey Explorer). La Neowise si muove su un’orbita retrograda estremamente eccentrica come la SWAN. Un’orbita retrograda implica che, guardando dal polo nord dell’eclittica verso il Sole, si vedrebbe la cometa muoversi in senso orario. Al contrario, tutti i pianeti si muovono attorno al Sole su orbite dirette, ossia percorse in senso antiorario. L’orbita della C/2020 F3 ha un semiasse maggiore di ben 360 ± 10 AU e per completare un intero giro attorno al Sole sono necessari 6800 ± 300 anni. L’afelio, ossia il punto dell’orbita più distante dal Sole, cade a ben 715 ± 20 AU dal Sole, si tratta di una cometa a lungo periodo proveniente dalla nube di Oort.

Figura 1 – L’orbita eliocentrica della cometa Neowise (C/2020 F3) è percorsa in senso retrogrado ed è estremamente eccentrica (JPL Small-Body Database Browser).

La Neowise si è avvicinata al Sole passando da sotto il piano dell’Eclittica quindi non era osservabile dall’emisfero nord anche se la soglia della luminosità a occhio nudo è stata superata il 13 giugno 2020. Il perielio  è stato raggiunto e superato con successo il 3 luglio 2020 alle 16:19 UT e ora la C/2020 F3 si sta allontanando dal Sole. La cometa è arrivata ad una distanza minima di 44 milioni di km dalla nostra stella, sopportando una temperatura superficiale di circa 260 °C, ma il nucleo ha retto all’intensa attività di sublimazione e non si è frammentato. Al perielio la velocità della cometa era di 79 km/s, un valore circa 10 volte superiore alla già elevata velocità (per gli standard terrestri), della Stazione Spaziale Internazionale mentre orbita attorno alla Terra.

Ora la cometa Neowise si trova ben al di sopra del piano dell’Eclittica e in allontanamento dal Sole: la sua osservabilità migliorerà progressivamente e sarà possibile vederla a occhio nudo o con piccoli binocoli e telescopi. Al momento le osservazioni ci dicono che la cometa è di mag apparente +1, ossia brilla come una stella di prima grandezza, e mostra una discreta coda di polveri. In base alle previsioni dovrebbe restare visibile a occhio nudo fino al 1 agosto 2020.

Figura 2 – Curva di luce della cometa C/2020 F3. I pallini neri sono i valori osservati della magnitudine apparente, la curva blu è quella del modello. La riga verticale verde segna il momento del passaggio al perielio. Alla distanza eliocentrica di 1,73 UA c’è stato un cambio di pendenza della curva di luce, indice di una variazione dello stato fisico del nucleo (Dati COBS, elaborazione A. Carbognani).

Visibilità della Neowise

Dal 3 al 10 luglio la cometa sarà meglio osservabile all’alba, bassa sull’orizzonte di nord-est verso le 4 del mattino (ora estiva), vedi Fig. 3. A partire dall’11 luglio sarà preferibile osservarla alla sera bassa sull’orizzonte di nord-ovest, fra le 21 e le 24 (ora estiva), vedi Fig. 4. Fra il 14 e il 15 luglio la cometa diventerà circumpolare per il nord Italia, ossia potrà essere seguita per tutta la notte: la Neowise sarà visibile alla sera dalle ore 21 (estiva) a circa 17° di altezza sull’orizzonte di nord-ovest, passerà alla culminazione inferiore attorno all’una di notte, poi tornerà a salire sull’orizzonte fino a raggiungere i 12° di altezza verso l’alba. Il periodo di visibilità circumpolare durerà fino al 23 luglio, poi la visibilità serale prevarrà definitivamente su quella mattutina per l’effetto combinato dell’allontanamento della cometa dal Sole e il moto orbitale della Terra. Fra il 22 e il 23 luglio la Neowise si troverà alla minima distanza dalla Terra di 104 milioni di km, ma essendo già in fase di allontanamento dal Sole sarà osservabile come un astro di mag +4,5.

In sostanza la Neowise è visibile a occhio nudo e sarà facilmente osservabile alla sera da metà luglio fino all’inizio di agosto. Maggiori dettagli sull’apparizione serale della Neowise, fra cui una mappa celeste più dettagliata, possono essere trovati nell’articolo: Rintracciamo la cometa Neowise in cielo. In ogni caso, visto che l’altezza sull’orizzonte non sarà mai elevata, bisognerà armarsi almeno di un piccolo binocolo e osservare da luoghi senza luci artificiali. Essendo relativamente brillante, anche se compatta vista la distanza, le soddisfazioni non dovrebbero mancare!

Figura 3 – Percorso mattutino della cometa C/2020 F3 (Carte du Ciel).

 

Figura 4 – Percorso serale in cielo della cometa C/2020 F3, a destra c’è anche il path della cometa di Encke che però non sarà visibile a occhio nudo (Carte du Ciel).

 

Figura 5 – La cometa C/2020 F3 (NEOWISE), ripresa all’alba del 5 luglio 2020 con Canon 700D e teleobiettivo da 300 mm di focale (A. Carbognani).

 

Figura 6 – La cometa C/2020 F3 ripresa all’alba dell’8 luglio 2020, quando era a 0,994 UA dalla Terra e a 0,325 UA dal Sole. Notare la coda di polveri che appare divisa in due probabilmente per una emissione asimmetrica del nucleo (Crediti: A. Carbognani).

 

Figura 7 – La comete Neowise ripresa la sera del 12 luglio 2020 a circa 6° di altezza sull’orizzonte all’inizio del suo periodo di visibilità serale (Crediti: A. Carbognani).

9 pensieri su “Osserviamo la cometa Neowise (C/2020 F3)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...